giovedì 31 marzo 2011

La “crema di lenticchie” è un ottimo antipasto caldo, che può essere servito anche in una serata speciale, perché con i giusti accorgimenti presenta molto bene.

Ingredienti (per quattro persone):

·         400 gr di lenticchie
·         mezza cipolla
·         80 gr di pancetta
·         una dozzina di gamberetti sgusciati
·         500 ml di brodo vegetale (500 ml di acqua e un misurino di dado granulare vegetale)
·         olio extravergine

Preparazione:

Tritate la cipolla molto fine, poi fatela appassire in una pentola con un filo d’olio, a questo punto aggiungete le lenticchie dopo averle sgocciolate e sciacquate.
Copritele a filo con il brodo vegetale e fate cuocere a fuoco medio per circa quindici minuti, a dine cottura se necessario eliminate l’acqua in eccesso.
Frullate il tutto fino ad ottenere una crema.
Per i gamberetti, portate a bollore una pentola d’acqua e fateli cuocere per qualche minuto, poi scolate, fateli raffreddare e sgusciateli.
Se i gamberetti sono puliti il vostro piatto presenterà meglio e renderà felici i vostri ospiti.
Per la pancetta, mettetela in una padella senza nessun altro condimento e fate cuocere fino a quando sarà leggermente croccante.
A questo punto mettete la crema di lenticchie ancora calda nelle ciotoline, guarnite con i gamberetti e la pancetta e servite.
Buon appetito!


2

sabato 26 marzo 2011

Ieri sera ho cucinato per la prima volta un “vero” secondo piatto di pesce, “l’orata al forno con pomodorini”, un piatto veloce da preparare, ma davvero pregiato e invitante. Perfetto il contrasto tra il sapore delicato del pesce e quello più intenso del contorno di pomodorini.
Questo piatto mi ha davvero entusiasmata e finalmente posso dare ragione a chi mi ha sempre detto che cucinare in alcuni modi il pesce è davvero semplice, perché il pesce è ottimo aggiungendo solo pochi ingredienti.
Spero di riuscire ad imparare tante altre ricette sul “mondo del pesce”, diciamo che nella cucina “tipica piemontese” il pesce non è il piatto forte e nemmeno nella mia famiglia lo si mangia spesso, ma vorrei iniziare io la tradizione….

Ingredienti (per due persone):

·         due orate
·         400 gr di pomodorini
·         capperi
·         olive nere taggiasche denocciolate
·         prezzemolo – rosmarino – alloro
·         due spicchi d’aglio
·         sale e pepe
·         olio

Preparazione:

Per preparare questo piatto mi sono fatta pulire il pesce al momento dell’acquisto, ho anche fatto togliere la testa, (ma questa in cottura si potrebbe anche lasciare) così da doverlo solo lavare bene sotto l’acqua corrente.
A questo punto all’interno della pancia mettete uno spicchio d’aglio, un rametto di rosmarino, prezzemolo e una foglia di alloro, salate e pepate e disponete il pesce in una pirofila da forno.
Tagliate i pomodorini a pezzetti e disponeteli vicino alle orate, aggiungete le olive, i capperi e aggiustate di sale e pepe.
Completate con 5/6 cucchiai di olio, poi mettete in forno a 180 gradi per circa trenta minuti.
Servite il pesce con i pomodorini.

Buon appetito!



5

venerdì 18 marzo 2011

Se volete preparare una torta semplice, ma soffice e profumata, la ricetta della “torta all’arancia” è quella giusta.

Ingredienti:

·        due arance (si utilizza tutto il succo e la buccia grattugiata)
·        75 gr di burro
·        300 gr di farina
·        3 uova
·        300 gr di zucchero
·        una bustina di lievito

Preparazione:

Utilizzando le fruste elettriche sbattete i tuorli con lo zucchero, fino a quando diventano soffici e spumosi.
A questo punto, unite la buccia grattugiata e il succo delle arance e poco per volta la farina, il lievito e il burro fuso.
Mescolate manualmente oppure utilizzate le fruste elettriche a velocità bassa.
Aggiungete all’impasto gli albumi montati a neve, mescolate dal basso verso l’alto.
Versate il composto in una tortiera e mettete in forno a 180 gradi per circa 30-35 minuti.
Fate raffreddare e guarnite con lo zucchero a velo.
Buon appetito!


0

domenica 13 marzo 2011

Questa è la ricetta ideale, per chi come me, non ha molta dimestichezza a cucinare il pesce: bastano pochi ingredienti per aver un secondo piatto semplice e sfizioso.
L’unica cosa negativa è il prezzo del pesce spada, io ho optato per quello surgelato anche se nemmeno questo è economico.

Ingredienti (per due persone):

·         due filetti di pesce spada surgelato o fresco
·         farina
·         olio
·         due cipollotti
·         uno spicchio d’aglio
·         sale e pepe
·         olive nere taggiasche denocciolate
·         qualche foglia di alloro
·         un bicchiere di vino bianco secco

Preparazione:

Tagliate a bocconcini il pesce spada, infarinate e fate cuocere a fuoco vivace in una padella con un filo d’olio, l’aglio e i cipollotti tagliati molto sottili.
Fate rosolare per qualche minuto a fuoco vivace, poi aggiungete sale e pepe, qualche foglia di alloro e una manciata di olive nere denocciolate.
Continuate la cottura  per altri cinque/dieci minuti comprendo con un coperchio e aggiungendo un bicchiere di vino bianco secco, renderà il pesce morbido e saporito.
Buon appetito!



0

lunedì 7 marzo 2011

Il “polpettone avvolto nella pancetta” è un secondo piatto semplice da preparare, morbido e saporito, può essere tranquillamente servito come piatto unico accompagnato da un contorno di patate stufate o da un’insalata.

Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 600 gr di manzo tritato
  • 150 gr di ricotta fresca
  • 2 uova
  • 1 hg di pancetta coppata
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • noce moscata
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe

Preparazione:

Mettete in un contenitore molto capiente tutti gli ingredienti (a parte il vino e la pancetta) e amalgamate fino a dar forma al nostro polpettone. A questo punto avvolgetelo con le fette di pancetta e disponetelo in una teglia da forno oleata.



Aggiungete un bicchiere di vino bianco e cuocete in forno a 180 gradi per circa 30-35 minuti, ogni tanto bagnate il polpettone con il suo sughetto, rimarrà morbido e profumato.

Prima di servire lasciate raffreddare almeno dieci minuti, poi tagliate a fette e servite (è buono anche freddo gustato il giorno dopo).
Buon appetito!



1

martedì 1 marzo 2011

Le “farfalle con porri funghi e zucchine” sono un primo piatto dal sapore particolare, merito del sughetto delizioso e cremoso che nasce dal mix dei tre ingredienti.
Scegliete di cucinarlo solo se siete sicuri di avere ospiti che apprezzeranno i funghi e i porri, sono ingredienti che non piacciono a tutti.

Ingredienti (per 2 persone):
·         180 / 200 gr di farfalle
·         un porro
·         una zucchina
·         120 gr di funghi surgelati
·         una manciata di parmigiano
·         burro
·         olio
·         sale e pepe

Preparazione:

In una padella stufate il porro tagliato a rondelle, con sale, pepe e un mestolo d’acqua. Quando sarà morbido, unite le zucchine tagliate a rondelle e fate saltare a fuoco vivo per qualche minuto, devono rimanere ancora croccanti.
Nel frattempo fate rosolare con un filo di olio e un pizzico di sale i funghi tagliati a pezzetti e cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Aggiungete i funghi alle verdure, le farfalle cotte al dente e un mestolino di acqua di cottura.
Saltate la pasta per un paio di minuti, aggiungendo una spolverata di pepe nero, una noce di burro e una manciata di parmigiano.
E’ un piatto dal sapore davvero particolare, unisce perfettamente il sapore deciso del porro, alla delicatezza delle zucchine, il tutto completato dal profumo dei funghi.

Buon appetito!



2