venerdì 21 ottobre 2011

Spaghetti "alla Grifo"

Ho mangiato la pasta “alla grifo durante una vacanza, in un’osteria in toscana; così ho provato a realizzare questo primo molto semplice e stuzzicante dal sapore tutto italiano. In realtà l’originale è con i “pici” tipica pasta toscana, ma gli spaghetti possono essere un’ottima alternativa.

Ingredienti per due persone:

·         180 gr di spaghetti
·         pomodori pachino quanto basta per un sugo ricco
·         un cucchiaio di olive taggiasche denocciolate
·         un cucchiaino di capperi
·         6 filetti di acciughe sott’olio
·         olio extravergine di oliva
·         uno spicchio d’aglio
·         sale
·         peperoncino in polvere
·         un cucchiaio rasato di prezzemolo tritato

Preparazione
Tagliate i pomodorini a pezzetti e privateli dei semini, spremendoli leggermente con le mani.
In una padella mettete un filo d’olio extravergine e l’aglio ad insaporire, fate soffriggere un paio di minuti, poi aggiungete i pomodorini, una leggera spolverata di peperoncino, un pizzico di sale, le acciughe, le olive e i capperi.
Fate cuocere per una decina di minuti a fiamma moderata.
Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, poi scolateli e condite con il sugo, mantecate per qualche minuto in modo da fare insaporire molto bene. Completate con un cucchiaio rasato di prezzemolo tritato e servite ben caldi.
Buon appetito!


4 commenti:

  1. non conosco la ricetta ma conosco i pici che buoni!!la ricetta è da copiare di sicuro, ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Che piatto appetitoso, brava!

    RispondiElimina
  3. Un piatto semplice ma da provare!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Una ricetta semplice ma buona sicuramente,brava..
    Conosco i pici, visto che abito nella zona di Grosseto,ed il grifone è rappresentato sullo stemma della città,deduco che hai mangiato questa pasta in qualche osteria del Grossetano.
    Complimenti per il blog, mi unisco ai tuoi lettori,ciao a presto.

    RispondiElimina