Ultime ricette pubblicate

giovedì 23 febbraio 2017

Davvero golose queste rolatine: ho provato a cucinarle così per caso e invece questo abbinamento mi è piaciuto moltissimo.
La pancetta insaporisce, la frutta secca conferisce croccantezza, l’uvetta fa da contrasto e il marsala lega il tutto: da provare! E visto che negli ultimi tempi le linee guida per una sana alimentazione comprendono la frutta secca da consumare ogni giorno, è bene utilizzarla per impreziosire i nostri piatti.

Ingredienti per sei rolatine:
  • sei fettine di pollo
  • sei fette di pancetta
  • nocciole e mandorle tritate grossolanamente
  • uvetta sultanina
  • due tazzine di marsala
  • olio evo
  • sale

Preparazione
Utilizzate delle fettine di pollo sottili, se necessario utilizzate il batticarne.
Farcitele con una fetta di pancetta, aggiungete la frutta secca tritata e l’uvetta sultanina, fissate la carne con uno stuzzichino.
In una padella con l’olio evo cuocete la carne per circa cinque minuti, poi aggiungete il marsala, coprite e continuate per altri quindici minuti. Se necessario fate restringere il sughetto togliendo il coperchio e alzando la fiamma. Per finire togliete lo stuzzichino e tagliate le rolatine a fettine, servendo con un po’ del suo sughetto.
Buon appetito!
 
 
 
 
0

domenica 12 febbraio 2017

Che buone le patate alla paprika! Le ho cucinate così per caso e adesso le faccio spesso: mi piace il sapore della paprika e poi rimangono belle croccanti, mi ricordano moltissimo le patatine confezionate (quelle che se inizi a mangiarle non la smetti più...).
Il bello è che queste vengono fatte con ingredienti sani e senza nemmeno aggiungere olio, perché sono già buonissime così!

Ingredienti per due persone:
  • due patate
  • tre/quattro cucchiai di pane grattugiato
  • due cucchiaini di paprika dolce
  • sale

Preparazione
Tagliate le patate a tocchetti. Cuocetele al vapore per una decina di minuti, dovranno ammorbidirsi leggermente senza rompersi. Mescolate il pane grattugiato con la paprika e impanate bene le patate, salatele e disponetele su teglia da forno.
Cuocete in forno a 180 gradi per una ventina di minuti.
Buon appetito!



0

martedì 10 gennaio 2017

Dopo le feste non resta che tornare alle normali abitudini, cercando di mangiare cibi sani, ma comunque appetitosi. Per questo oggi vi suggerisco una ricetta postata da Marco Bianchi su Facebook, che propone due modi originali e sani per mangiare il cavolfiore. Vi consiglio la cottura a vapore perché è  perfetta per questo ortaggio, soprattutto quando viene consumato freddo (io la cottura a vapore la utilizzo per cuocere quasi tutte le verdure, perché preserva sia le proprietà che il sapore).

Per quanto riguarda le dosi regolatevi in base al vostro appetito e ai vostri gusti!

 

Ingredienti per la prima insalata:

  • un cavolfiore piccolo
  • olio evo
  • senape in polvere
  • sale

Per la seconda insalata:

  • un cavolfiore piccolo
  • uvetta sultanina
  • noci
  • olio evo
  • aceto balsamico
  • sale

 

Preparazione

Per prima cosa dividete le cime del cavolfiore e, dopo averle lavate, cuocetele a vapore, avendo cura che rimangano belle sode e croccanti. Successivamente tagliatele a pezzi piccolissimi e procedete a condire la prima insalatina mescolando in un piccolo contenitore l’olio evo, la senape in polvere e il sale.

Per la seconda insalatina, mettete in ammollo l’uvetta sultanina e pulite le noci. Condite il cavolfiore con l’uvetta ben strizzata dall’acqua, le noci spezzettate,  aggiungendo olio evo, aceto balsamico e sale.

Consiglio di condire le due insalate almeno un quarto d’ora prima di servirle in tavola.

Buon appetito!





0

domenica 20 novembre 2016

Oggi vi racconto una ricetta autunnale, preparata con salsiccia e peperoni: un piatto molto semplice, ma ricco di sapori.  La preparazione è veloce e con pochi ingredienti (ma di qualità), mentre la cottura è un po’ lunga, ma potete tranquillamente dimenticare la pentola sul fuoco, ricordandovi di mescolare ogni tanto! In tutto dovranno cuocere per circa un’ora, o comunque fino a quando i peperoni risulteranno molto morbidi e la salsa sarà bella consistente.

 

Ingredienti per quattro persone:

  • due peperoni (uno giallo e uno rosso)
  • passata di pomodoro q.b.
  • 300 gr di salsiccia
  • uno scalogno
  • olio extra-vergine
  • sale

 

Preparazione

 

Tagliate la salsiccia a tocchetti di 4-5 cm ed  arrostiteli in una padella; in precedenza bucherellateli in modo da facilitare la cottura e far uscire tutto il grasso, in questo modo non saranno necessari altri condimenti.

Tagliate a tocchetti i peperoni, tritate uno scalogno e fatelo appassire in un tegame, aggiungete le verdure e lasciate soffriggere un paio di minuti mescolando. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro e salate, cuocendo a fuoco moderato con il coperchio per circa quarantacinque minuti. Aggiungete la salsiccia e continuate la cottura per altri dieci minuti. Servite caldo.

 

Buon appetito!


0

domenica 23 ottobre 2016

Questa ricetta arriva direttamente dalla “Prova del cuoco” e dalle ricette di Marco Bianchi, una delle rubriche che seguo con maggior interesse, in quanto parla di una cucina sana, povera di grassi, ma gustosa.

Questi tranci di merluzzo mi ricordano la ricetta rivisitata dei “bastoncini Findus”: un piatto che nella mia infanzia mi veniva propinato quando non c’era nulla di pronto!!! Devo dire che, preparato in maniera casalinga e utilizzando pesce fresco e di qualità, è tutta un’altra cosa…poi la salsa alla yogurt rende davvero il piatto completo!

 

Ingredienti per due/tre persone:

  • un trancio di merluzzo da circa 500 gr
  • farina di mais q.b.
  • un cucchiaio di farina 0
  • olio extravergine
  • sale

per la salsa:

  • 150 gr yogurt greco
  • sale e pepe
  • erba cipollina

Preparazione

 

Tagliate il merluzzo a tranci di tre quattro centimetri, poi asciugatelo con della carta assorbente in modo da facilitarne l’impanatura. In un piatto mettete la farina di mais con un cucchiaio di farina 0 e passate i filetti su tutti i lati, in modo che la farina si attacchi molto bene. Disponente in una pirofila rivestita con carta forno, salate e versate un filo d’olio extravergine. Cuocete in forno a 180° gradi per circa trenta minuti (e comunque fino a quando i filetti non risultino croccanti).

La salsa è molto semplice: versate lo yogurt greco in una piccola ciotola, insaporite con sale e pepe e con qualche ciuffo di erba cipollina sminuzzata, mescolate e servite con il pesce.

 

Buon appetito!



1

mercoledì 24 agosto 2016

Dopo una lunga assenza dal blog, dopo tanti buoni propositi di riprendere a fotografare e a scrivere (di cucinare non ho mai smesso), provo in punta di piedi a ritornare con una ricetta semplice e super estiva.

Questa ricetta rispetta le ultime tendenze in cucina: è stata preparata con ingredienti bio, le melanzane e i pomodori arrivano direttamente dal nostro orto, anche il timo utilizzato per insaporire arriva dalle mie piantine di erbe aromatiche che tengo sempre davanti a casa per profumare e abbellire i piatti.

Ricetta perfetta per il ritorno dalle vacanze passate in montagna, a base di camminate, ma anche di polenta, formaggi e canederli (una delizia): quando ritorno a casa ho sempre voglia di piatti freschi e leggeri.

Le quantità degli ingredienti sono libere, nel senso che dipende per quante persone le state preparando, io di solito conto almeno tre/quattro fettine di melanzane a persona.

 

Ingredienti:

  • una melanzana di media grandezza
  • due pomodori
  • uno spicchio d’aglio
  • timo
  • olio extra-vergine
  • sale

Preparazione

 

Tagliate a fette le melanzane e grigliatele; io per questa ricetta non faccio fette troppo sottili, perché mi piacciono di più consistenti e devono essere una valida base per i pomodori.

Tagliate i pomodori a tocchetti, conditeli con olio e sale, uno spicchio d’aglio tagliato a pezzetti grossolani e le foglie di qualche rametto di timo, quindi lasciate insaporire per circa quindici minuti.

Disponete le fette in un piatto da portata, poi distribuitevi sopra un po’ dei pomodori in insalata (eliminando l’aglio); bastano pochi passaggi e sono pronte da gustare.

 

Buon appetito!


0